Anna di Cleves
Anna di Cleves
Caterina Howard
Caterina Howard
Caterina Parr
Caterina Parr

Le sei mogli di Enrico VIII

(di Antonia Fraser)

Ripudiata, decapitata, morta, ripudiata decapitata sopravvissuta.....

Ogni tanto cedo alla tentazione di comprare un libro di storia, quella vera, possibilmente antica o medievale. A volte si rivelano dei mattoni indigeribili, come un meraviglioso ''La Fine dei Templari'', letto fino a pagina 53 e poi relegato a prender polvere sulla mensola più alta della libreria; altre volte, invece, si rivelano avvincenti quasi fossero gialli di Agatha Christie. E' questo il caso de ''Le sei mogli di Enrico VIII'' di Antonia Fraser, la quale, oltre ad essere una delle maggiori storiche inglesi contemporanee, ha il dono di riportare letteralmente in vita i personaggi di cui parla, rendendoli estremamente attuali e comprensibili anche dal punto di vista psicologico.

Si era prefissa degli scopi ben precisi da raggiungere con questo libro. Il primo era di ridare vita e dignita' a queste donne, liberandole da quelle etichette che la noncuranza della storia o il pensare comune aveva affibbiato loro. Dice: ''Ho cercato di raccontare queste sei vite, affascinanti indipendentemente dal modo in cui finirono …. senza ricorrere al senno di poi.''

Il secondo era di mettere in risalto come ognuna di loro sviluppo' e dimostro' coraggio ed indipendenza di spirito tali da far invidia anche a noi, donne femministe emancipate (che termini orribili e castranti!) del XXI secolo, nonostante siano vissute in un'epoca nella quale le rappresentanti del ''gentil sesso'' erano considerate esseri inferiori, ''fragili e di scarso discernimento'' naturalmente sottomesse all'uomo.

Tutto questo cercando di rimanere distaccata dalla figura centrale del re, che definisce ''gigantesca'', attorno alla quale queste sei vite ruotano. Intendimenti, secondo me, tutti raggiunti.

Inutile e controproducente soffermarmi di piu' sui personaggi: sarei costretta a scendere nei particolari della vita di ognuno e servirebbe solo a rendere noioso il mio scritto. Posso dirvi che, nel leggerlo, si viene catapultati nel mondo del 1500, negli intrighi di corte e si comprende una volta di piu' quanta poca importanza avesse la vita umana (tutte, tranne quella del re, naturalmente) e quanta importanza avesse, invece, la dinastia ed il potere.

............... come ora, praticamente. Forse l'amara morale e' proprio questa: da Enrico VIII e le sue mogli ci dividono 500 anni di storia, di scoperte, di cultura. E' cambiato il nostro modo di vivere, ma noi uomini, in fondo, non siamo cambiati molto. Ecco breve la cronologia "nuziale" di ....

ENRICO VIII ( 28-6-1491 - 28-1-1547)

Si sposa con:

  • Caterina d'Aragona (1485-1536) nel giugno 1509
    -> figli : Maria Tudor.
    Ripudiata, dopo 20 anni di matrimonio, perché non riusciva a mettere al mondo un figlio maschio (scisma da Santa Madre Chiesa e nascita della Chiesa Anglicana)

  • Anna Bolena (1507-1536) nel gennaio 1533
    ->figli :Elisabetta.
    Niente figli maschi: decapitata.

  • Jane Seymour (1518-1537) nel maggio 1536
    ->figli: Edoardo V.
    Jane muore di parto, dandogli l'unico figlio maschio. Il re la ricordera' sempre come ''la vera moglie'', ''l'interamente amata''.

  • Anna di Cleves (1520 - 1557) nel gennaio 1540.
    Unica donna della quale non si innamora. La ripudia ma Anna rimane a corte come ''la buona sorella''.

  • Caterina Howard (1521 - 1542 ) nell'agosto 1540.
    Decapitata per tradimento. Unica tra le mogli di Enrico VIII che si possa definire stolta al punto da non capire che tradire il re era la strada piu' veloce per il patibolo.

  • Caterina Parr (1520 - 1548) nel luglio 1543
    colei che gli fece piu' da infermiera che da moglie e che ... gli sopravvisse.


Antonia Fraser.... Lady Antonia Fraser, nata il 27 agosto 1932 in Inghilterra, da Francis Pakenham, 7° Conte di Longford e dalla nota scrittrice Elisabeth Longford.

Autrice di racconti polizieschi e novelle, ma soprattutto studiosa di storia inglese ed autrice di numerose biografie di meritato successo: con i suoi libri riesce sempre a stimolare la curiosità del lettore, ad inquadrare perfettamente la situazione storica e politica e, nel contempo, a restituire umanità ai personaggi che ci presenta.

Dietro ogni parola è mal celata la grande passione che questa autrice nutre per la storia d'Inghilterra, passione che riesce a trasmetterci totalmente inalterata.

  • PUBBLICATI IN ITALIA
  • Le sei mogli di Enrico VIII
  • Maria Stuart. La tragedia di una regina
  • Maria Antonietta. La solitudine di una regina
  • La congiura delle polveri
  • Rosalba Crosilla

Antonia Fraser
Antonia Fraser
Enrico VIII
Enrico VIII
Caterina d'Aragona
Caterina d'Aragona
Anna Bolena
Anna Bolena
Jane Seymour
Jane Seymour

Il SITO

On line dal 29 settembre 2003, cresciuto nel corso degli anni ed ora "vola" ormai da solo.

Aperto a collaborazioni esterne (rarissime purtroppo), è stato voluto, costruito e scritto da me e da Starless, che ha contribuito per alcune recensioni musicali ed è l'autore della Storia del Progressive.

email

USABILITA' del SITO

Planando è realizzato secondo i canoni dell'accessibilità e le normative del W3C. in quanto credo che le informazioni contenute nella rete debbano essere usabili e leggibili da tutti.

Il linguaggio HTML.04 usato è scritto "a mano", senza l'ausilio di software. Sia il linguaggio HTML che i CSS hanno, ovviamente, passato il vaglio del W3C.

COPYRIGHT e NOTE LEGALI

Le finalità del sito sono puramente divulgative, improntate al libero scambio di idee sul web senza, per questo, contravvenire alle norme sul copyright. A tale scopo riporto il testo dell'art. 70, legge 633 dd 22 aprile 1941 (e successive modificazioni) "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio", testo consolidato in vigore alla data del 29 aprile 2003: "1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."

Il sito contiene cover di album e foto di gruppi o di artisti, nonchè stralci brevissimi di testi: tutto ciò è stato reperito in rete, apparentemente apparentemente di pubblico dominio, liberamenti scaricabili ed utilizzabili nelle pagine WEB personali come le mie. Qualora qualcuno scoprisse la messa on line (a mia insaputa) di materiale coperto dal diritto di autore me lo segnali e provvederò immediatamente a rimuoverlo.

Se volete riportare testi o stralci di testo nel vostro sito, per favore contattatemi: sono disponibile al libero scambio di risorse, ma solo con siti che non ospitino materiale pornografico o comunque rivolto ad un pubblico esclusivamente adulto, materiale o frasi in qualche modo riconducibili al razzismo, nè contenga frasi o materiale istigante alla violenza contro qualsiasi essere vivente.

© Copyrights Rosalba Crosilla 2003 - all rights reserved