Le foto

Noah Gordon
Noah Gordon
Canone di Medicina di Avicenna - particolare
Canone di Medicina di Avicenna - particolare

Medicus

(di Noah Gordon)

"Medicus" e' il primo dei tre libri che Noah Gordon dedica ad una "stirpe" di medici. Di padre in figlio il "dono" si perpetua attraverso 11 secoli. Non tutti i discendenti ne sono portatori, ma almeno uno per generazione si': i Cole riescono a sentire nelle altre persone l'energia vitale che si spegne inesorabilmente.

Questo rende i Cole dei predestinati e la loro sete di sapere e' quasi una rivolta all'ineluttabilita' della morte.

In questo libro troviamo la storia del primo dei Cole medici, Rob: suo padre, Nathanael, e' un carpentiere nell'Inghilterra del 1020. In breve il suo dono lo obbliga ad un salto nel vuoto: raggiungere la Persia dove esiste l'unica scuola di medicina: quella di Abu Ali al-Hussein Ibn Sina noto con il nome un po' "tradotto" di Avicenna.

Parentesi storica.

Avicenna, nato in Persia (appunto, nel 980), e' tra grandi di tutti i tempi: filosofo e medico di grande fama, studioso di Ippocrate e Galeno, seguace di Aristotele e Platone.

Ebbe un'enorme influenza sulla medicina occidentale che all'epoca era diciamo "preistorica", tanto che sembra non esistessero scuole, ma i nuovi medici si formavano seguendo come tirapiedi i medici gia' affermati (medici?!?). Naturalmente i poveracci non potevano permettersi di pagare la "tanta sapienza" dei medici, cosi' venivano curati dai cerusici (cavadenti, barbieri, venditori di tonici miracolosi) e naturalmente non esistevano ospedali.

Non in Europa, ma in Persia, con Avicenna, si'.

Si tratta di un romanzo storico dove la storia e' documentata

Dal "Corriere della Sera": Giorgio Cosmacini:

"Il libro e' un viaggio in un triplici mondo: il mondo storico dell'Alto Medioevo eurasiatico, il mondo della conoscenza e delle pratiche mediche, il mondo etico dei valori umani"

(tratto dalla sopracoperta del libro in edizione SuperBur).


Si scontrano tre religioni (e tre civilta'): quella ebraica, quella islamica e quella cristiana. E Rob Cole le prova tutte e tre sulla sua pelle, costretto a diventare ebreo per poter giungere in Persia e costretto ad imparare tutto sull'Islam per poter entrare nella scuola di Avicenna.

Ne vien fuori un grand'uomo, certamente troppo grande per l'Europa del tempo.

E' un romanzo che riesce a dare uno spaccato della societa' dell'epoca in modo semplice e che riesce ad insegnare piu' di qualche libro di storia.

Noah Gordon

Noah Gordon nato l'11 novembre 1926 nel Massachusetts, ebreo praticante, e' stato giornalista presso importanti testate.

Ha successo con The Rabbi (1965) dopo il quale pubblica la trilogia imperniata su una famiglia di medici dal ''dono'' particolare: primo della trilogia Medicus, storia affascinante che si snoda lungo 11 secoli.

I suoi libri sono pubblicati in Germania, Spagna, Italia, Danimarca, Portogallo, Polonia, Brasile ... oltre che, naturalmente, in America ed è stato insignito di diversi premi letterari: in Italia il Premio Bancarella nel 1993.

  • PUBBLICATI IN ITALIA:
  • ::Medicus
  • Lo sciamano
  • L'eredita' dello sciamano
  • ........... (questi i tre libri della trilogia)
  • Il medico di Saragozza
  • L'uomo che cercava la verita'
  • La clinica

Rosalba Crosilla

Le foto

Busto di Avicenna
Busto di Avicenna

Il SITO

On line dal 29 settembre 2003, cresciuto nel corso degli anni ed ora "vola" ormai da solo.

Aperto a collaborazioni esterne (rarissime purtroppo), è stato voluto, costruito e scritto da me e da Starless, che ha contribuito per alcune recensioni musicali ed è l'autore della Storia del Progressive.

email

USABILITA' del SITO

Planando è realizzato secondo i canoni dell'accessibilità e le normative del W3C. in quanto credo che le informazioni contenute nella rete debbano essere usabili e leggibili da tutti.

Il linguaggio HTML.04 usato è scritto "a mano", senza l'ausilio di software. Sia il linguaggio HTML che i CSS hanno, ovviamente, passato il vaglio del W3C.

COPYRIGHT e NOTE LEGALI

Le finalità del sito sono puramente divulgative, improntate al libero scambio di idee sul web senza, per questo, contravvenire alle norme sul copyright. A tale scopo riporto il testo dell'art. 70, legge 633 dd 22 aprile 1941 (e successive modificazioni) "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio", testo consolidato in vigore alla data del 29 aprile 2003: "1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."

Il sito contiene cover di album e foto di gruppi o di artisti, nonchè stralci brevissimi di testi: tutto ciò è stato reperito in rete, apparentemente apparentemente di pubblico dominio, liberamenti scaricabili ed utilizzabili nelle pagine WEB personali come le mie. Qualora qualcuno scoprisse la messa on line (a mia insaputa) di materiale coperto dal diritto di autore me lo segnali e provvederò immediatamente a rimuoverlo.

Se volete riportare testi o stralci di testo nel vostro sito, per favore contattatemi: sono disponibile al libero scambio di risorse, ma solo con siti che non ospitino materiale pornografico o comunque rivolto ad un pubblico esclusivamente adulto, materiale o frasi in qualche modo riconducibili al razzismo, nè contenga frasi o materiale istigante alla violenza contro qualsiasi essere vivente.

© Copyrights Rosalba Crosilla 2003 - all rights reserved