Altre pagine per i Camel

Camel: la biografia

Camel: discografia completa

Rain Dances: la track list

Rain Dances: la copertina dell'album
  • 1 First Light (Latimer/Bardens) 5:01
  • 2 Metrognome (Latimer/Bardens) 4:18
  • 3 Tell Me (Latimer/Bardens) 4:07
  • 4 Highways Of The Sun (Latimer/Bardens) 4:30
  • 5 Unevensong (Latimer/Bardens/Ward) 5:34
  • 6 One Of These Days I'll Get An Early Night (Latimer/Bardens/Ward/Sinclair/Collins) 5:53
  • 7 Elke (Latimer) 4:29
  • 8 Skylines (Latimer/Bardens/Ward) 4:28
  • 9 Rain Dances (Latimer/Bardens) 3:00
  • Durata totale 41:20
    La formazione
  • Peter Bardens keyboards and car horns
  • Richard Sinclair bass and vocals
  • Andrew Latimer guitars, vocals, pan pipes (track 1), bass (tracks 3, 8) flute (tracks 3, 7), keyboards (tracks 7, 9)
  • Andy Ward drums, money and percussion
  • Mel Collins saxophones, flutes and clarinets
  • Brian Eno mini moog, pianos, bells and random notes (track 7)
  • Fiona Hibbert harp (track 7)
  • Martin Drover trumpet (track 6) and flugel horn (track 8)
  • Malcolm Griffiths trombone (tracks 6, 8)

Camel

Rain Dances

- la nostra recensione -

I puristi del genere hanno sancito la fine dell'era progressiva nel 1976, ma l'anno 1977, per i Camel, è ancora sotto il segno della progressione.

La critica musicale non si è mai mostrata particolarmente benevola nei confronti della band inglese, anzi spesso si è accanita a ridimensionarne la sua tangibile importanza nel contesto musicale inglese. Quando tutti abbandonano però, é il Cammello a portare avanti la carovana, e lo fa con le doti che l'hanno sempre contraddistinto: coerenza e semplicità.

I Camel riescono quindi a riassestare, in un momento difficile, una nuova formazione capace di offrire nuovi spunti sonori, anche rinunciando alla magia che caratterizzava i primi lavori. E' una rinascita compositiva che viaggia su un terreno mai esplorato prima, frutto soprattutto dell'innesto nella band di Brian Eno, geniale sperimentatore e dell'ex Caravan Richard Sinclair , a cui spetta anche l'onere di cantare.

E' un album sicuramente ottimo con interessantissime composizioni, spesso melodiche e romantiche, costruite su un tessuto jazz e fusion dove spazia, libera, la fantasia compositiva di Eno e Latimer, mai in divergenza. Qualcuno ha definito le opere dei Camel come "eterne incompiute", ma la vera incompletezza sta solo nel non aver concentrato tutte le forze in pochi lavori lungo un breve periodo. La discografia dei Camel, anche senza grandi ruggiti, ha quasi mai deluso, regalando capolavori e piccoli gioielli a piccole dosi, in trent' anni di carriera.

Tornando all'album, brani come "Metrognome", "Skylines", "First Light", "Elke", hanno, per i fans, un sapore del tutto nuovo con momenti di vera psichedelia. Devo ammettere che non mi convince del tutto la presenza nella band di Richard Sinclair. Sarà anche un grande bassista ma il suo passaggio nei Camel, con "Rain Dances" e il successivo "Breathless" non mi sembra abbia lasciato un segno nella band e nei fans.

Valerio De Felice
The Snow Camel

Le Recensioni

:: A nod and a wink

:: Rain dances di Valerio De Felice (The Snow Camel)

Da Youtube

Camel: Rain Dances dall'album omonimo

Il SITO

On line dal 29 settembre 2003, cresciuto nel corso degli anni ed ora "vola" ormai da solo.

Aperto a collaborazioni esterne (rarissime purtroppo), è stato voluto, costruito e scritto da me e da Starless, che ha contribuito per alcune recensioni musicali ed è l'autore della Storia del Progressive.

email

USABILITA' del SITO

Planando è realizzato secondo i canoni dell'accessibilità e le normative del W3C. in quanto credo che le informazioni contenute nella rete debbano essere usabili e leggibili da tutti.

Il linguaggio HTML.04 usato è scritto "a mano", senza l'ausilio di software. Sia il linguaggio HTML che i CSS hanno, ovviamente, passato il vaglio del W3C.

COPYRIGHT e NOTE LEGALI

Le finalità del sito sono puramente divulgative, improntate al libero scambio di idee sul web senza, per questo, contravvenire alle norme sul copyright. A tale scopo riporto il testo dell'art. 70, legge 633 dd 22 aprile 1941 (e successive modificazioni) "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio", testo consolidato in vigore alla data del 29 aprile 2003: "1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."

Il sito contiene cover di album e foto di gruppi o di artisti, nonchè stralci brevissimi di testi: tutto ciò è stato reperito in rete, apparentemente apparentemente di pubblico dominio, liberamenti scaricabili ed utilizzabili nelle pagine WEB personali come le mie. Qualora qualcuno scoprisse la messa on line (a mia insaputa) di materiale coperto dal diritto di autore me lo segnali e provvederò immediatamente a rimuoverlo.

Se volete riportare testi o stralci di testo nel vostro sito, per favore contattatemi: sono disponibile al libero scambio di risorse, ma solo con siti che non ospitino materiale pornografico o comunque rivolto ad un pubblico esclusivamente adulto, materiale o frasi in qualche modo riconducibili al razzismo, nè contenga frasi o materiale istigante alla violenza contro qualsiasi essere vivente.

© Copyrights Rosalba Crosilla 2003 - all rights reserved